Condividi la petizione: "La cannabis come medicina"

Translate

giovedì 20 febbraio 2014

Ieri mattina presso la direzione sanitaria Ospedale Maggiore, con la inutile propaganda de La Stampa..

Ascolta il post Listen to this Page. Powered by Tingwo.co

Oggi torno all'attacco perché non li mollo, l'altro ieri a Novara è uscita l'ennesimo articolo per sviare le coscienze e ieri mattina la direzione dell'ospedale mi ha venduto come importante novità che avrebbe dato la svolta alle terapie, consigliandomi di tornare alla ASL .. Ed invece dopo una breve indagine chiamando i diretti interessati, la famiglia di Novara che hanno ricevuto questa sentenza apparentemente a favore della terapie,  ho scoperto che si trattava del solito vecchio articolo ripreso usato per sviare le coscienze cambiando il titolo perché meno la gente non ci capisca gran che delle dinamiche che limitano sulla fruizione delle terapie con la cannabis terapeutica. È più facile tentare di controllare la rabbia dei malati che non bastasse che come nel mio caso vivo la sospensione di terapia farmacologiche, perché i giudici impongono alla ASL di pagare solo le cure con il Nabilone (THC SINTETICO) ma continuano a pretendere si paghi il Bedrocan e Bediol  ...

Collegamento permanente dell'immagine integrataIn più ci prendono per il culo, e scusate se a me girano le balle, al punto che davvero mi stanno facendo uscire dai gangheri sapendo che già lunedì la sveglia mi suonava che erano le 8 del mattino, e cosi anche ieri mattina mi sono dovuto svegliare a quell'ora per recarmi all'ospedale presso il reparto infettivi: prima per parlare alla Dott.ssa Brondolo al quale dopo aver prenotato il prelievo ho fatto leggere i documenti (Farmacia "ASL13" / Servizi sociali) NEGATE, lei mi aveva ripiegato verso la farmacia dell'ospedale dove c'era la Dott.ssa Brustia al quale ho  rispiegato tutta la faccenda ed alla quale ho lasciato copia proprio della raccomandata del direttore Dott.Iodice verso l'Assessore Augusto Ferrari , poi già lunedì ero salito in direzione ma il Direttore Generale Dott. Minola era malato e la segretaria si è presa l'incarico che non appena il Direttore Sanitario Dott. Guida fosse tornato da un impegno con una conferenza stampa gli avrebbe chiesto appuntamento per potergli parlare personalmente visto che già una volta non fui richiamato ma si presero la briga di verificare se avessi falsificato le ricette telefonando al Dott. Chiò, ho avvertito  che a causa di questa prassi anomala la documentazione non glie l'avrei lasciata anche perché era già in mano alla farmacia dello stesso ospedale, ed avevo aspettato davanti alla porta per circa un'oretta dove ho avvisato l'avvocato con un sms e dopo l'ennesimo caffè, ero ripartito verso il comune di Novara che era strapieno di gente, allora ho raccolto il num. verde dell'amministrazione 800500257, ed ho subito parlato con la segretaria del Sindaco di Novara Andrea Ballarè anche a lei ho esposto il problema spiegando che a dicembre ero salito sul tetto ed a questo punto, mi ha garantito che avrebbe fatto presente al sindaco che chiedo che si intervenga nel pagare le mie terapie a qualsiasi costo, ricordandogli che non ho nulla da perdere io..

Cosi ieri mattina appena uscito dall'ospedale ho richiamato l'ufficio del sindaco ho avvertito l'avvocato e comunque avevo che avevo già lunedì chiamato al telefono la segreteria del Sindaco, spiegando il problema delineando lo stato di disperazione ripetendo che sono già salito sul tetto di casa perché ora a 2 mesi di distanza ed ad uno allo scadere dei permessi d'importazione.. Bla bla bla, ancora ieri mattina la stessa Sig.ra Laura sempre della segreteria del Sindaco sempre al telefono mi ha detto che stanno cercando di capire ma prima devono verificare la veridicità della mia posizione..
Non credo che serva a molto, i servizi sociali mi rifiutarono il contributo perché sono già titolare di un assegno mensile di 200 euro ed anche se loro riprovano a chiedere gentilmente alla direzione della ASL dopo che già la mia avvocato e purtroppo poi anche l'Assessore Augusto Ferrari ha percorso il medesimo scenario inutilmente, non caviamo il ragno dal buco..

A questo punto non mi basta, se vogliono posso risalire sul tetto che problema c'è, sono allo stremo della pazienza,ma fortunatamente anche capace di intendere e volere.

Enrico B.  (Twitter: https://twitter.com/legalizzameno/)
Questo blog è un prodotto amatoriale al quale non può essere applicato l'art. 5 della legge 8 Febbraio 1948 n. 47, poiché l'aggiornamento delle notizie in esso contenute non ha periodicità regolare (art. 1 comma 3, legge 7 Marzo 2001 n. 62). Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e i post editi hanno lo scopo di stimolare la discussione e l’approfondimento sulla cannabis terapeutica, la critica e la libertà di espressione del pensiero, nei modi e nei termini consentiti dalla legislazione vigente...

This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione.Licenza Creative Commons