SE VUOI AIUTARE IL BLOG... Basta poco..

Translate

venerdì 2 dicembre 2011

Valentino Isidori ha risposto a: Sei favorevole alla legalizzazione della Marijuana?

Ascolta il post Listen to this Page. Powered by Tingwo.co


Premessa: Ho 55 anni. Favorevole e nei molteplici aspetti, in primis per il Sacro Diritto Umano del rispetto dell'uomo maggiorenne e delle sue scelte quando e dove queste non coinvolgono direttamente gli altri. Secondo perchè le favole demonizzanti sulla Canapa Indiana anche se in ritardo sono state smentite da eminenti autorevoli personaggi del mondo della medicina e della scienza e della storia. Terzo, nell'uso terapeutico perchè ne sono testate e sperimentate le proprietà benefiche naturali (prive di alterazioni chimiche) nella cura anche di gravissime patologie e ci sono documentazioni e analisi comprovanti le guarigioni totali o i grandi benefici del malato. Quarto, anche per uso ludico o ricreativo non fa male a nulla, non ha controindicazioni, è solo nel modo in cui si usa se smodato e in mixer con altre sostanze alteranti che può mandare in uno stato maggiore di ebrezza, ma non in se stessa da sola per cui l'effetto di relax o ilarità può durare da mezzora o 1 ora e non si perde il controllo comunque anche in caso di forti quantità, inoltre nel tempo non c'è bisogno di aumentare l'uso per sentire gli stessi effetti perchè non da assuefazione, di conseguenza non può essere classificata come droga se confrontata con le vere droghe sintetiche e con i farmaci a base di esse. Quinto, i derivati della pianta lavorati appropriatamente sono utilità di consumo non inquinanti in una moltitudine di storie di beneficio umano, tra alimentari, oggetti d'uso e carburanti. Sesto, di conseguenza a quanto sopra scritto la legalizzazione e lo sviluppo di tali coltivazioni porterebbero beneficio alla medicina ed allo sviluppo del lavoro per le esclusive e di alta necessità delle sue applicazioni pratiche e inoltre risolverebbe il problema del grande giro miliardario di soldi a nero attualmente in mano alla criminalità e alla manovalanza, altresì risolverebbe il problema giudiziario quasi totalmente
Valentino Isidori
(resterebbero fuori le poche teste dure che non rispettano nemmeno a quel livello le regole per quantitativi e forme) perchè il reato di possesso e spaccio non sarebbe più esistente evitando intasamenti di tribunali e prigioni per questa ingiustizia sociale.
Quindi si alla legalizzazione e all'organizzazione di sviluppo medico e di utilità.
Valentino Isidori



QUESTA LA RISPOSTA LA TROVATE SULLA PETIZIONE CHE IERI SERVIZIO PUBBLICO HA PUBBLICATO E AL MOMENTO HA RACIMOLATO LA BELLEZZA DI  11.800 parziali e sempre in aggiornamento QUESTE NOSTRE  REFERENZE PER IL SI
https://www.facebook.com/?sk=question&id=332116940136619
Continuiamo a votare e ha condividere questo post sulla vostra bacheca, convincete verbalmente i vostri amici  COMMENTATE TUTTI SU  QUESTA  PETIZIONE !!!
Questo blog è un prodotto amatoriale al quale non può essere applicato l'art. 5 della legge 8 Febbraio 1948 n. 47, poiché l'aggiornamento delle notizie in esso contenute non ha periodicità regolare (art. 1 comma 3, legge 7 Marzo 2001 n. 62). Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e i post editi hanno lo scopo di stimolare la discussione e l’approfondimento sulla cannabis terapeutica, la critica e la libertà di espressione del pensiero, nei modi e nei termini consentiti dalla legislazione vigente...

This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione.Licenza Creative Commons