Translate

giovedì 21 luglio 2011

Intervista al dottor Tato Grasso sulla marijuana medicinali

Ascolta il post Listen to this Page. Powered by Tingwo.co
fonte: fivebooks.com
traduzione tramite translate.google.it

Qual è il tuo primo libro?


Cannabis Uso e Abuso di Giancarlo Arnao. Questo libro è personalmente importante come è stato il primo libro che davvero mi ha introdotto al tema della cannabis terapeutica. Ci vuole uno sguardo cannabis in tutti i suoi diversi aspetti. C'è un breve capitolo che parla delle esperienze di terapia cannabis negli Stati Uniti, e di un certo Robert Randall, che ha combattuto in tribunale e ha vinto il diritto di curare il suo glaucoma con la cannabis, che è stato ceduto direttamente dal National Institute on abuso di droga. Ho iniziato ad essere interessati al tema di questo libro, che mi ha incoraggiato ad approfondire l'argomento, mi porta a leggere il mio secondo libro scelto dal Dr Lester Grinspoon.
Cannabis Uso e Abuso by Giancarlo Arnao


Image of
Qual è Marijuana la medicina proibita.
Questo è un libro più un medico. Dr. Grinspoon è una psichiatra e ha inizialmente affrontato il tema complesso della cannabis medicinale con una prospettiva piuttosto sfavorevole. Era destinata ad essere la scrittura di un rapporto per il governo degli Stati Uniti sugli effetti della cannabis ma, come lui stesso dice, più approfondito l'argomento più si rendeva conto che la presunta nocività della cannabis erano state esagerate per motivi politici, e lui trovato cannabis per avere una serie di effetti positivi sulla salute. Così ha iniziato a raccogliere informazioni dai pazienti, che hanno costituito la base di questo libro.

Andando oltre questo libro, per il momento, se guardiamo le prove scientifiche in materia, vi è una crescente prova a favore della cannabis medicinale. Se si guardano i potenziali effetti collaterali negativi, sono trascurabili rispetto agli effetti collaterali della maggior parte dei più tradizionale (allopatica) medicinali. Il primo libro che ho citato e, in parte, il libro anche in seconda, potrebbe essere considerata parte di un movimento contro-culturale, ma il mio terzo libro ha segnato il momento in cui il problema è diventato un serio dibattito scientifico e medico - è entrato nel mainstream, così di parlare.

Marihuana: The Forbidden Medicine by Dr. Lester Grinspoon M.D., Dr. James B. Bakalar



E questo libro è Usi terapeutici della Cannabis da parte della British Medical Association. 

Questo libro dalla BMA è stato il primo che elencava una serie di patologie (solo qualora vi siano prove scientifiche) che potrebbero essere sensibili alla cannabis terapia. Questo elenco va da vomito e nausea causata dalla chemioterapia, la spasticità muscolare, un bisogno di stimoli l'appetito e la terapia contro il dolore. 

La conclusione finale dello studio BMA era assolutamente favorevole verso l'uso terapeutico della cannabis e questa era la prima volta che un tale organismo autorevole medico aveva pronunciato chiaramente a favore del trattamento. Detta valutazione scientifica hanno dato un impulso significativo al dibattito insieme e portato a ulteriori ricerche approfondite sul tema del sistema dei cannabinoidi endogeni. Una quantità enorme di ricerche ha accumulato negli ultimi 20 anni, gran parte del quale non si è concluso in forma di libro, in particolare la ricerca condotta dal gruppo italiano guidato da Vincenzo Di Marzo, leader internazionale nella ricerca sulla cannabis medicinale. Questo gruppo ha dimostrato come la presenza nel nostro sistema dei recettori dei cannabinoidi e di mediatori fisiologici hanno le caratteristiche di un sistema che governa più funzioni fisiologiche, dal controllo dell'appetito, al controllo della mobilità muscolare, dal controllo del dolore, alla controllo delle convulsioni, tutte le cose che danno un significativo sostegno razionale per l'uso terapeutico dei cannabinoidi. 

C'è ancora una grande resistenza alla cannabis terapeutica però. 

Le persone che sono contro la legalizzazione della cannabis medicinale sono di solito contro l'idea perché si applicano i pregiudizi che siano in possesso verso la cannabis come droga nella valutazione della cannabis come medicinale. La loro posizione è più politica che scientifica. Da un punto di vista scientifico, se si è contro una particolare terapia è perché avete valutato i pro ei contro in test clinici e ha fatto un giudizio razionale sulla sua efficacia. 

C'è un lato negativo di questo trattamento? 

Gli effetti collaterali negativi della cannabis medicinale è un argomento molto delicato, soprattutto quando si parla di uso di cannabis nei disturbi psichiatrici, anche se vi sono indicazioni che potrebbe essere utilizzata nella terapia anti-ansia o come parte di un trattamento anti-psicotici. Il problema è che c'è il pericolo potenziale che questi sintomi potrebbero essere accentuati anziché alleviato mediante l'uso di cannabis terapeutica.

Therapeutic Uses of Cannabis by British Medical Association



Il tuo quarto libro? 

Il mio quarto libro è Cannabis e cannabinoidi. Ritengo che questa sia la più completa raccolta di studi e di fonti in materia, una sorta di bibbia per il dibattito che è in corso per gli ultimi 20 anni. Ciò detto, questo libro è stato scritto nel 2002 e questo settore è in via di sviluppo così veloce - ogni mese ci sono i nuovi risultati e scoperte - è impossibile avere un libro completamente up-to-date. 

È la cannabis medicinale legale da qualche parte? 

Non vi è alcun paese in cui la cannabis medicinale è completamente legale e prontamente disponibile. Ci sono pochi paesi al mondo dove si può ottenere una cessione di medicina legale, in Olanda ad esempio, dove la cannabis medicinale può essere ottenuto in farmacia, come è prodotto sotto l'egida del governo. In altri paesi è possibile trovare i medicinali derivati da cannabis. Negli Stati Uniti, per esempio, Marinol può essere ottenuta per curare la nausea e il vomito che derivi dalla chemioterapia. Questo è stato reso disponibile dalla fine degli anni '80. Negli Stati Uniti c'è una situazione paradossale in cui la legislazione federale da un lato, almeno fino all'arrivo di Obama, perseguiti gli utenti di cannabis medicinale in tutte le sue forme, ma in più di dieci Stati la legislazione è stata approvata che autorizza la coltivazione della cannabis medicinale per uso personale. 

Alcuni miei amici hanno visitato di recente in California e mi hanno detto che con una prescrizione del medico ci sono circa una dozzina di farmacie che saranno vendere cannabis per uso medicinale che viene coltivato secondo gli standard ufficiali. 

È la cannabis medicinale diverso dalla pianta di cannabis? 

La distinzione principale tra i farmaci di sintesi e la medicina di derivazione naturale è il fatto che i farmaci di sintesi sono basati su un medesimo principio attivo (THC) e mostrano una maggiore incidenza di effetti indesiderati quando somministrato da solo. La medicina di derivazione naturale contiene diversi principi attivi, in particolare CPT, con il potere di ridurre gli effetti collaterali, e prolungare l'efficacia del medicinale. 

Fumare la cannabis per scopi medici non è raccomandato, come l'illuminazione della cannabis rilascia sostanze nocive e cancerogene che sono dannose per l'apparato respiratorio. Io non consiglio che i miei pazienti ingerire il medicinale dal fumo esso; tendo a suggerire di utilizzare un dispositivo di inalazione.

Cannabis and Cannabinoids: Pharmacology, Toxicology, and Therapeutic Potential by Ethan B Russo




E il tuo ultimo libro? 

Il mio ultimo libro è stato scritto collettivamente da l'associazione di cui faccio parte: Erba Medica, per la Cannabis Terapeutica Associazione. Il libro ha lo scopo di spiegare la situazione per quanto riguarda la cannabis medicinale in Italia in particolare. Il libro contiene le informazioni mediche, ma anche ai pazienti spiega pienamente quale sia la situazione legislativa in Italia e aiuta il paziente attraverso il complesso processo burocratico di importare il farmaco dall'estero, che attualmente è l'unico modo per i pazienti italiani per ottenere la cannabis terapeutica. Non ci sono attualmente cannabis legale e medicinali registrate in Italia. La nostra associazione è riuscita nel tempo a spiegare ai pazienti il loro diritto di importare la cannabis medicinali provenienti da paesi in cui è liberamente disponibile. Questo è di solito dal Canada Sativex o Bedrocan dall'Olanda, o le droghe sintetiche come il vecchio Marinol. 

Quali malattie che potrebbero trarre beneficio dalla cannabis medicinale? 

Le patologie classiche che ho già accennato sono il trattamento di nausea e vomito in chemioterapia, ma può anche essere utilizzato come stimolante dell'appetito per i malati di Aids, e in due importanti settori che sono stati identificati negli ultimi anni. Nel trattamento del dolore neuropatico, derivante da danni ai nervi, dove ha dimostrato di farmaci tradizionali di essere inadeguati, cannibanoids sono stati trovati per essere più efficace della morfina. Il secondo è nel rilievo offerto a coloro che soffrono di sclerosi multipla. Ci sono state notevoli prove aneddotiche da malati di sclerosi multipla che hanno visto reali benefici dal prendere farmaci cannabis. Siamo entrati in una nuova fase di sperimentazione clinica per la medicina Sativex, e la registrazione è stata approvata in Canada e presto in UK, dopo ulteriori prove sono stati richiesti. Ciò significa che Sativex dovrebbe essere disponibile in Europa nella seconda metà di quest'anno. 

Cannabis medicinale è un trattamento di ultima istanza? 

A volte la cannabis medicinale è utilizzato come farmaco di ultima istanza, in cui tutto il resto è venuto meno, ma anche come cura primaria - questo dipende dalla patologia. Quando un tradizionale alternativa (allopatica) esiste medicina che o è altrettanto o più efficaci di cannabis medicinale, il medico probabilmente preferirebbero di raccomandare il farmaco tradizionale. Ci sono altre patologie come il dolore neuropatico che ho citato in precedenza, dove i cannabinoidi sono più efficaci rispetto ai tradizionali farmaci standard. In questi casi il medico potrebbe considerare la cannabis medicinale come cura primaria.
Erba Medica by Associazione Cannabis Terapeutica



Interview by Allston Mitchell 

__________________

Per la Legalizzazione della Canapa in Italia coalizzati:

1.- iscriviti alla NEWSLETTER

2.- se hai la possibilità fai una DONAZIONE

3.- scarica e diffondi il DOSSIER "La Canapa: una pianta"

4.- Collabora con l'ASCIA www.legalizziamolacanapa.org

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...